Ristorazione scolastica

Come Biologa Nutrizionista abilitata all’esercizio della professione, e esperta in Ristorazione collettiva, Qualità e Sicurezza degli alimenti, elaboro menù scolastici secondo i principi di una alimentazione equilibrata dal punto di vista nutrizionale, utilizzando anche alimenti tipici al fine di insegnare ai bambini il mantenimento delle tradizioni alimentari, infatti come indicato nelle Linee Guida per una sana alimentazione dell’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione), la varietà degli alimenti è fondamentale, in quanto consente l’apporto adeguato dei nutrienti necessari per una crescita armonica e contribuisce, in modo sostanziale, alla diffusione di abitudini alimentari corrette.

La corretta gestione della ristorazione scolastica può infatti favorire scelte alimentari nutrizionalmente corrette e può svolgere un ruolo di rilievo nell’educazione alimentare coinvolgendo bambini, famiglie e docenti.

A scuola, una corretta alimentazione ha anche il compito di educare il bambino all’ apprendimento di abitudini e comportamenti alimentari salutari, i bambini imparano a stare a tavola, a mangiare ciò che hanno nel piatto senza sprechi e ad apprezzare sapori nuovi a volte inconsueti; la variazione stagionale dei cibi consente di proporre alimenti che, per diversità di gusti, abitudini e, a volte, mancanza di tempo per le preparazioni, non vengono consumati a casa. L’introduzione di alimenti nuovi può essere facilmente accettata se si supera l’eventuale iniziale rifiuto grazie alla collaborazione degli insegnanti e/o del personale addetto che stimola il bambino allo spirito di imitazione verso i compagni.

Nel mio lavoro i menù vengono strutturati tenendo conto delle esigenze di metabolismo e di crescita del bambino, rispettando quindi i LARN, con una rotazione di almeno 4/5 settimane, in modo da non ripetere quasi mai la stessa ricetta, e diversi per il periodo autunno-inverno e primavera- estate. In tal modo i bambini acquisiscono la disponibilità di ortaggi e frutta in relazione alle stagioni e soddisfano la necessità fisiologica di modificare l’alimentazione secondo il clima, infatti un menù variato, fa conoscere ai bambini alimenti diversi, nuovi sapori e stimola curiosità verso il cibo.

Mi rendo  inoltre disponibile  per incontri con la commissione mensa, per poter motivare così ai genitori le scelte presenti all’interno del menù e per la collaborazione nella stesura dei capitolati d’appalto da parte dei comuni in modo da poter offrire ai bambini il miglio servizio di ristorazione possibile.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: