Donna barbuta sempre piaciuta?

L’irsutismo è la condizione caratterizzata dall’anomala presenza di “pelo terminale” ossia un pelo più grosso, ruvido e pigmentato del “vello” che invece è sottile, molto morbido e quasi trasparente; in sedi dove esso è normalmente assente nel sesso femminile.

A chi non è mai capitato di guadarsi allo specchio e di vedere un terribile piccolo e solitario pelo nero spuntare dal mento? Di toccarlo e di avvertire un grande senso di imbarazzo e sgomento, pensando tra se e se “oh mio Dio mi sta venendo fuori la barba??

L’irsutismo è fonte soprattutto di problemi estetici, in alcuni casi però possono coesistere con esso anche importanti alterazioni metaboliche e comportamentali che rendono questa condizione molto più complessa di quanto il solo danno estetico potrebbe far pensare.

La causa che determina l’irsutismo è un’aumentata azione degli androgeni, ormoni sessuali maschili,  a livello dei tessuti bersaglio; ciò può avvenire per due motivi:

1° aumentata produzione di androgeni

2° maggiore sensibilità a questi ultimi da parte dei tessuti periferici.

Il livello di androgeni può essere alterato anche da un regime alimentare errato, o comunque non idoneo al soggetto in questione; l’insulina infatti, ormone secreto dal pancreas che permette la regolazione della glicemia, cioè il livello di zuccheri nel sangue aiutando cervello e muscoli a lavorare bene e in modo costante, è coinvolta nell’iper-produzione degli androgeni da parte dell’ovaio.

Quando produciamo molta insulina a causa di iperalimentazione e scarsa attività fisica, quindi quando in seguito ad un’abbuffata ci sdraiamo comodamente sul divano a vedere un film con tanto di primo bottone del pantalone sbottonato, l’organismo mette in atto delle strategie di difesa in cui i tessuti prendono solo la quantità di ormone che interessa e il resto viene rilasciato liberamente nell’organismo con una conseguente iper-insulinemia; questa situazione di difesa viene definita insulino-resistenza, la quale può condurre alla produzione di una maggiore quantità di androgeni da parte della teca dell’ovaio.

Quindi una strategia che può consentire di diminuire la produzione di androgeni da parte dell’ovaio ,agendo sulla risoluzione dell’insulina resistenza, è seguire una dieta a basso indice glicemico, consentendoci in questo modo di poter contrastare la crescita di peli indesiderati sul nostro viso.

L’indice glicemico di un alimento rappresenta la velocità con cui aumenta la glicemia in seguito all’assunzione di quell’alimento stesso, infatti in seguito all’assunzione di carboidrati ad alto indice glicemico come zucchero, cereali raffinati, dolci, bevande zuccherate e/o gasate pane e pasta…, la glicemia subisce un brusco innalzamento e in risposta viene secreta moltissima insulina con conseguente iper-stimolazione dei tessuti.

Invece una maggiore assunzione di alimenti a basso indice glicemico come frutta e verdura, latticini, cereali integrali come avena e orzo, permette una minor secrezione di insulina da parte del pancreas.

Un piccolo trucco da seguire per tenere bassi i livelli di insulina è inoltre assumere pasti ricchi di fibre, perciò un piatto di pasta con verdure ha un indice glicemico inferiore di un piatto di pasta al pomodoro; inoltre l’indice glicemico diminuisce se aggiungiamo grassi a un alimento, è questo il caso del latte intero che ha un indice glicemico più basso del latte parzialmente scremato, poiché i grassi rallentano la digestione.

Inoltre è fondamentale ricordare che svolgere una moderata attività fisica giornaliera permette di aiutare i tessuti e in particolare i muscoli scheletrici ad utilizzare meglio gli zuccheri e ad avere una efficiente risposta all’insulina.

Riso integrale Gamberetti e Zucchine

La Foto è tratta da “Esquire” Magazine for men. Marzo 1965

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: